Ultimo aggiornamento: 10 dicembre 2017 alle 11:58

Una donna guarda il cellulare mentre guida e fa cadere un motociclista. I poliziotti, furiosi, fanno una cosa molto giusta

Quando si è al volante di un’auto bisogna far attenzione esclusivamente alla strada e agli altri automobilisti.
Se siete invece tra coloro che usano il telefono mentre sono alla guida, non fatelo più!
Evitate di mettere in pericolo voi stessi e gli altri, perché i rischi di causare incidenti anche gravi, è molto alto.

Riteniamo che questa storia vada letta e condivisa, affinché diventi un monito e uno spunto di riflessione per chi ha questa pessima abitudine.

Una donna alla guida della sua auto, rispondendo incautamente ad un messaggio sul suo telefonino, invadeva la corsia opposta e in cui transitava un motociclista.

Il motociclista, per evitare un grave scontro frontale, si buttava al lato della strada, cadendo.

Una pattuglia di polizia, arrivata subito sul luogo dell’incidente, ha compreso al volo la dinamica dei fatti.

Non era la prima volta che i poliziotti assistevano a incidenti simili ed hanno deciso di dare una dura lezione alla donna che lo aveva causato.

Ecco il racconto del motociclista:

“Mi stavo immettendo dalla rampa d’intersezione durante un temporale mentre una donna alla guida di un SUV, ha invaso la corsia proprio di fronte a me. Per evitare uno scontro frontale, mi sono buttato sul lato della strada, cadendo.
Rialzare la mia pesantissima Harley Davidson è stato faticoso e mentre lo facevo, ho notato una luce blu lampeggiante riflessa sulla vernice.
Era una pattuglia della Polizia e l’agente mi ha chiesto se stessi bene. Ho annuito con il capo e allora si sono diretti verso la donna.
Le hanno ordinato di restare lì mentre mi aiutavano a sistemare la moto, poi mi hanno chiesto di avvicinarmi al SUV.

Hanno fatto scendere la donna dall’auto e l’hanno tenuta a lungo sotto la pioggia facendola inzuppare. Le hanno fatto una severa ramanzina per aver causato l’incidente, aggiunta a 300$ e alla decurtazione di 4 punti sulla patente. L’hanno inoltre obbligata a porgermi le sue scuse.

Uno dei poliziotti mi da dato i suoi vestiti anti pioggia per tornare a casa e così ho scoperto che è un appassionato motociclista che comprende bene i rischi che si corrono in moto, perché molti automobilisti non le rispettano su strada.

Da quel giorno la mia stima per i poliziotti è salita tantissimo.”

Condividete questa storia affinché tutti possano riflettere su quanto pericoloso sia utilizzare il telefono mentre si guida.

(Visited 184 times, 1 visits today)

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*