Ultimo aggiornamento: 8 dicembre 2017 alle 16:49

Anziana bolognese lascia casa e 350mila euro all’amica, a patto che si occupi del gatto

Lascia in eredità 350mila euro all’amica

Un’ anziana bolognese ha lasciato in eredità ad un’amica la sua casa e ben 350mila euro. Ad una condizione, però: si deve occupare del suo gatto e deve prestargli tutte le cure necessarie per farlo vivere bene.

Una richiesta bene precisa, quella dell’ anziana bolognese, che devolve tutto all’amica e lascia i parenti con un palmo di naso. La vicenda è stata ricostruita da una sentenza del tribunale civile del capoluogo emiliano che ha appianato e concluso così una controversia tra gli eredi naturali della donna deceduta e la signora beneficiaria del testamento.

L’appartamento è sito in via Farini, nel cuore di Bologna e a poca distanza da piazza Maggiore, proprio in centro: si tratta di un immobile di lusso dove viveva la proprietaria dell’appartamento, la gatta e la sua amica. Le due donne, entrambe vedove, trascorrevano molto tempo insieme, ma nel 2013 la padrona dell’immobile è deceduta e ha lasciato tutto all’amica, con grande sorpresa degli eredi.

Grande sorpresa per i parenti dell’ anziana bolognese

Grande è stata infatti la sorpresa degli eredi dell’ anziana bolognese quando sono stati invitati alla lettura del testamento da parte del notaio.

Nel testamento la signora disponeva che l’appartamento andasse all’amica e anche la somma di 350mila euro, che doveva però utilizzare anche per far stare bene il suo gatto. Una richiesta bizzarra, che non è certo piaciuta ai parenti, che a questo punto avevano fatto ricorso al tribunale nel tentativo di poter mettere le mani sul bottino. Nulla da fare, però, è tutto regolare e le volontà della signora vanno rispettate. A dare la sentenza è stata la giudice Matilde Betti.

(Visited 13 times, 1 visits today)

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*