Ultimo aggiornamento: 6 dicembre 2017 alle 11:56

“Ha insultato un miliardo e mezzo di islamici”: pm chiede multa per Belpietro

Chi non ricorda il titolo di “Libero” all’indomani della strage di Parigi che costò la vita a 137 persone? L’allora direttore,  Maurizio Belpietro, scelse un’espressione forte e controversa per sintetizzare lo sgomento di fronte alla più sanguinosa strage dello Stato Islamico sul suolo europeo: “Bastardi islamici”.

Titolo che ora potrebbe costargli una multa, per la verità neppure troppo esosa: 8300 euro. Questa la richiesta del pubblico ministero Pietro Basilone, nel processo che vede Belpietro (oggi direttore de “La Verità”) sul banco degli imputati in seguito alle querele presentate da una decina di persone musulmane.

Il titolo, come riferisce MilanoToday, è considerato dal pm “un insulto generalizzato a un miliardo e mezzo di fedeli islamici, molti dei quali vittime di attentati terroristici”.

A Belpietro viene però contestata anche l’aggravante dell’odio razziale, giustificata, secondo il pm, dalla consapevolezza di offendere. Di tutt’altro avviso la difesa del giornalista secondo cui “islamici” è aggettivo di relazione del sostantivo “bastardi” e serviva unicamente a definire la matrice islamica degli attentati. “Quando scriviamo kamikaze islamici non intendiamo dire che tutti i musulmani sono kamikaze”, è la linea di Belpietro.

Il giornalista aveva già avuto modo di raccontare che l’idea di quel titolo era venuta ricordando “Bastards” titolato da un giornale statunitense dopo l’attentato alle Torri Gemelle, e che in quel caso non era stato aggiunto nulla perché non era ancora chiara la matrice dell’attentato stesso. Un ragionamento che comunque non convince il pm, secondo cui nella lingua italiana l’aggettivo può anche essere premesso al sostantivo ma soprattutto che il titolo era facilmente interpretabile come un insulto e Belpietro non poteva non rendersene conto. La notizia su MilanoToday

(Visited 75 times, 1 visits today)

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*